domenica 12 luglio 2020

Mille volti in mille colori

Mi sono decisa a comprare anch’io il diario creativo della Ranger, perché ne ho sentito parlare bene, ed ero curiosa di vedere cosa sarei riuscita a realizzare con un diario così eclettico, che va bene per quasi tutte le tecniche, soprattutto quelle miste, con l’idea di mettere il meglio in un solo diario.


Diario Creativo della Ranger

mercoledì 27 maggio 2020

Le gemelle dagli occhi d’oro

Mi capita a volte di non trovare le parole giuste per presentare le mie illustrazioni.

Oggi è una di quelle giornate, dove tutto quello che ho da dire è concentrato nel titolo del post, e non c’è molto altro da aggiungere.

Lascio pertanto spazio ai commenti, e alle vostre impressioni, ai particolari che vorrete farmi notare, alle eventuali emozioni che l’illustrazione vi suscita.


Copyright © 2020 Marina Zanotta

domenica 23 febbraio 2020

L’occhio dell’artista

Quando ero piccola mi divertivo a guardare le nuvole perché in ogni forma scorgevo qualcosa di reale: un animale, un volto, delle piccole rappresentazioni.
Lo faccio ancora quando sono in vacanza, quando viaggio in pullman e posso godermi il panorama circostante.
La stessa attitudine ce l’ho per tutto ciò che mi circonda. Guardo, osservo, vedo cose che altri non vedono e non percepiscono.
Capita anche nei confronti delle cose che io stessa faccio. Per esempio, sto cucinando, e nella girata d’olio sulla pentola vedo rappresentata una figura femminile. La fotografo e poi la riproduco a matita, o ne faccio addirittura un quadro.

domenica 17 marzo 2019

Icone

Riuscire a riprodurre un volto di una persona appena incontrata, è forse una delle cose più difficili da fare.
Richiede buona memoria, e la capacità di cogliere i particolari.
Con l’idea di voler creare una nuova icona per il mio blog, ho finito per disegnare un volto qualunque, frutto dell’immaginazione; un po’ come è successo per "il volto degli alberi".




Tuttavia, ha qualcosa di famigliare questo volto, e penso sia quello di qualcuno che incontro abitualmente, e che ho finito per memorizzare.
Ad ogni modo, l’idea era quella di esagerare alcuni particolari, proprio per farne una icona, e non realizzare un vero e proprio ritratto.
Del lavoro fatto, mi piace l’intensità dello sguardo, e solo quello, ma voglio fare altre prove usando le matite colorate classiche, perché quelle acquerellabili non vanno bene in asciutto 😉
Alla prossima.

domenica 18 novembre 2018

Un volto agli alberi


Possono gli alberi avere un’anima? O addirittura un volto?
Nella mia mente sì, come probabilmente in quella di Tolkien, un autore che ha fatto storia.

Copyright 2018 Marina Zanotta

mercoledì 22 agosto 2018

L’importanza del naso


Il naso in un ritratto è di fondamentale importanza, ed è in grado di cambiare completamente l’espressione di un volto.
Un naso importante sposta l’attenzione sugli occhi, il nasino all’insù invece sulle labbra. Fateci caso quando vi ritrovate ad osservare una persona che ha catturato la vostra attenzione per qualsiasi motivo.
Vedrete e capirete meglio guardando le due versioni di uno sketch veloce che ho fatto ieri sera, dove cambia solamente la forma del naso.
Il disegno non è esente da critiche; bisognerebbe apportare alcune modifiche in tema di luci ed ombre, ma i miei sketch non sono mai completi, sono solo l’inizio di qualcosa o studi su un determinato argomento.
È ciò che intendo con il termine sketch.
La prima versione, con il naso all’insù, non va bene per come è stato disegnato il mento, ma nonostante tutto il viso cattura.

Copyright 2018 Marina Zanotta